Tutte le Risposte per Angiologia

Cerca fra le risposte

Leggi le risposte per Angiologia
  • Safena: quando toglierla?

    Buongiorno. La vena safena grande è un vaso sanguigno superficiale (sottocutaneo) situato negli arti inferiori. In presenza di vene varicose il consiglio più frequente è quello di togliere la safena in...

  • Coronarografia: è necessaria l'anestesia?

    Per l'esecuzione della coronarografia non è necessaria l'anestesia e il paziente deve poter collaborare all'esame respirando profondamente o trattenendo il respiro su richiesta del medico e riferendo eventuali disturbi. ...

  • Linfedema: di cosa si tratta e qual è la causa?

    Se il flusso linfatico subisce dei rallentamenti, i tessuti si intossicano e la linfa che ristagna impregna le cellule, creando una situazione di allagamento che dà così origine al linfedema. ...

  • Bruciori, gonfiori e ematomi alla gambe: a chi rivolgersi?

    In questi casi, per analizzare meglio il tutto, sarebbe opportuno uno studio della coagulazione e un doppler agli arti inferiori.

  • Angiotac: che cos'è e come viene effettuato?

      Buongiorno. L’angio TC (o Angio Tac) è un esame radiologico che consente di visualizzare il decorso dei...

  • Morbo di Burger: come si cura?

    E' possibile curare questa patologia molto grave, ma dipende dallo stadio della patologia attuale. Se vi è già necrosi/gangrena l'unica possibilità è l'amputazione. Comunque è utile rivolgersi...

  • Operazione Safena – Ematomi post intervento safena: è normale?

    Si! E' normale che ci siano degli ematomi nell'immediato post-operatorio di stripping della vena safena interna. Un'adeguata compressione e creme eparinoidi accelerano il riassorbimento di ematomi che si creano nel letto della vena...

  • Rottura di capillari sulle natiche: è grave?

    Buongiorno, per poter rispondere alla tua domanda dovrei avere più elementi: sesso,età peso, etc. In questi casi è consigliabile eseguire una visita da un chirurgo vascolare; eventualmente potresti eliminarli...

  • Bruciore e dolore agli arti inferiori: cosa può essere?

    Il senso di bruciore può dipendere da una nevrite. Questa può essere collegata a diabete oppure essere una forma tossica, legata ad alcool, fumo o carenze di vitamine. Vi sono forme anche...

  • Piedi e gambe gonfie: cosa fare?

    Per prima cosa, non deve stare seduta senza sollevare le gambe. Potresti sentire un chirurgo vascolare per una terapia elasto-compressiva. Il collega cardiologo che la segue avrà certo instaurato una terapia medica (diuretici?):...