Quale riabilitazione seguire per trattare le dita delle mano rimaste immobili dopo un intervento?

"Buongiorno, ho 49 anni e per molti anni ho sofferto di problemi cervicali. Alla fine di febbraio 2018, è iniziato il mio calvario: fortissimi dolori alla scapola dx, fascicolazioni al dorsale e al pettorale e scosse su tutto il braccio dx con parestesia parziale della mano, soprattutto su anulare e mignolo. Ho iniziato a fare indagini dapprima a livello ortopedico, poi neurologico con elettromiografia che evidenziava una denervazione in atto e rmn cervicale, il cui esito è stato di una compressione alle radici nervose in c5-c6 e c6-c7 causata da 2 ernie. Nel frattempo che effettuavo queste visite ed esami diagnostici, il tempo è passato (un paio di mesi) ed il braccio e la mano dx peggioravano, tanto che le ultime 2 dita hanno cominciato a chiudersi e non riuscivo più a distenderle e la forza nell'arto diminuiva giorno per giorno. Il 31/05 sono stato sottoposto ad intervento chirurgico con l'inserimento di 3 cages in tantalio c5-c6 c6-c7 c7-t1. Atteso il mese di routine, ho fatto la visita di controllo ed il neurochirurgo mi ha detto che il tratto cervicale era tornato nel giusto asse e che la compressione era rientrata. Ora, io non ho più ripreso la mobilità nelle dita della mano e vorrei chiedere a voi qualche consiglio su una giusta riabilitazione per questo tipo di problema, in quanto il neurochirurgo che mi ha operato è stato molto vago su questo aspetto, lasciandomi pensare che non ci sia molto da fare. Ringrazio anticipatamente chi vorrà darmi consiglio. "

Buonasera,

a mio avviso, necessiti di fisioterapia. Nello specifico, si dovrà da una parte intervenire sul recupero della motilità e della forza di braccio e mano, dall'altra, sull'assetto posturale.

Puoi recarti in un centro di riabilitazione convenzionato oppure rivolgersi ad un fisioterapista che abbia una specializzazione in rieducazione posturale ed esperienza sul trattamento delle radicolopatie causate da ernia.

Molti auguri 

Risposta a cura di:
*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti.
Leggi il disclaimer

Altre risposte di questo specialista:

Sorry buddy Non ci sono contenuti per questa categoria.

Apri la chat oppure invia un'email a info@pazienti.it per chiederci aiuto.