Come si effettua la riduzione a seguito di una lussazione della spalla?

"Mio fratello si è lussato una spalla e il medico ha parlato di effettuare una riduzione per riportarla in sede. Che tipo di operazione è?"

La riduzione è una semplice manovra tramite la quale l’ortopedico riposiziona la testa omerale nella sua cavità glenoidea. Tale manovra dev'essere eseguita, solitamente dopo un esame radiografico di accertamento.

Si può effettuare la riduzione senza anestesia, altrimenti si effettua una blanda anestesia per limitare il dolore.

Dopo aver riposizionato l'omero nella sua posizione fisiologica ed aver eseguito una seconda radiografia, la spalla viene immobilizzata con una particolare fasciatura denominata Desault o un tutore per un periodo di 2-3 settimane al quale segue un programma di potenziamento muscolare che si differenzia in base all'età, alla gravità della lussazione e alla recidività della patologia.

È infatti di fondamentale importanza evitare nuovi episodi lussativi dato che ad ogni nuova slogatura aumenta considerevolmente il rischio di danneggiare strutture anatomiche importanti.

Per questo l'intervento chirurgico diviene quasi d'obbligo in caso di frequenti lussazioni.

Una lussazione trascurata può causare, con il passare del tempo, dei fenomeni degenerativi della cartilagine articolare o comunque compromettere seriamente la funzionalità della spalla (dolore, deficit di forza, alterazioni della sensibilità).

Per questo motivo tuo fratello è molto giovane e sportivo, quindi esposto facilmente a rilussazioni, può essere indicato riparare le lesioni anatomiche già alla prima lussazione, in artroscopia, già alla prima lussazione.

Risposta a cura di:
Dr. Fabrizio Sergio
Dr. Fabrizio Sergio
Ortopedico Caserta
(6)
*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti.
Leggi il disclaimer

Altre risposte di questo specialista:

Vedi tutte le risposte