Un intervento al cuore potrebbe migliorare il diabete di un uomo di 74 anni?

"Buonasera dottore, mio padre ha fatto una visita diabetologica durante la quale il diabetologo, guardando le sue analisi, gli ha detto che, considerata la sua età (74 anni), il suo diabete è nella norma. Le riporto i seguente valori del sangue: "glicemia 123, trigliceridi 107, colesterolo totale 148, colesterolo hdl 43, emoglobina glicosilata hba1c 7,4, emoglobina glicosilata hba1c mmlo 57,0". Circa 3 settimana fa, mio padre ha subito il secondo intervento alla coronarie (il primo eseguito esattamente 2 anni fa) in cui gli sono stati inseriti 4 stent. Il primo intervento al cuore (infarto al cuore) è avvenuto circa 14 anni fa. E' possibile, secondo lei, che il suo diabete vada bene, dopo che ha subito di recente un'ischemia al cuore? Il problema non è il diabete? Ringrazio per la cortese collaborazione."

Gli autori americani sono soliti dire che il diabete è una malattia cardiovascolare, nel senso che, presto o tardi, i diabetici vanno incontro a problemi circolatori, sia a livello cardiaco, che cerebrale, che periferico.

Non ha fatto eccezione tuo padre, che ha visto colpite le coronarie.

Non dici se assume terapia per il diabete e, anche se la mia esperienza ovviamente non può essere rapportabile a quella di un diabetologo (unicuique suum!), mi pare che, anche se l'emoglobina glicosilata è un tantinello elevata, la glicemia basale è più che buona per un diabetico: tieni presente che anche le cellule di Langerhans lavorano da 74 anni e quindi non producono insulina come quelle di un trentenne; a questa età, si fa più danno a riportare una glicemia nei valori normali previsti dai libri, che a lasciarla lievemente più alta della norma.

Addirittura, se quel valore glicemico è senza assunzione di farmaci, non lo si considera neppure diabete, ma ridotta tolleranza al glucosio.

Risposta a cura di:
Dr. Gianfranco Nassisi
Dr. Gianfranco Nassisi
Cardiologo Foggia
*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti.
Leggi il disclaimer

Altre risposte di questo specialista:

Sorry buddy Non ci sono contenuti per questa categoria.

Apri la chat oppure invia un'email a info@pazienti.it per chiederci aiuto.