Cos'è la sindrome metabolica?

"Mi hanno parlato della sindrome metabolica, ma non sono riuscito a capire di cosa si tratta: è una malattia? Come si riconosce?"

Con questo termine, non si indica una patologia singola, ma un insieme di problemi che la costituiscono (ipertensione, diabete, ipercolesterolemia, steatosi epatica, aterosclerosi) e che dipendono da un “primum movens”.

Il più noto primum è il diabete mellito, per la sua grande incidenza anche in soggetti con meno di 50 anni che, uniti insieme, predispongono a malattie come diabete, problemi cardiovascolari in genere e a steatosi epatica (fegato grasso).

Di sindrome metabolica, si può parlare quando siano presenti almeno 3 dei seguenti sintomi:

  • pressione arteriosa superiore a 130/85,
  • trigliceridi ematici superiori a 150,
  • glicemia a digiuno superiore a 110,
  • colesterolo HDL inferiore a 40 mg/dl nell'uomo o a 50 mg/dl nelle donne,
  • circonferenza addominale superiore a 102 centimetri per i maschi o a 88 centimetri per le donne.

Oltre naturalmente al seguire una dieta equilibrata, l'attività fisica ha un ruolo dominante. Nei casi di sindrome metabolica conclamata, le condizioni di salute richiedono di solito un programma basato sulla gradualità dello sforzo.

Cordiali saluti

Hai trovato questa risposta utile:

Ho ancora dubbi

*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti. Leggi il disclaimer

Risposte simili