Stipsi

Contenuto di:

La costipazione può interessare bambini e adulti, è più comune nelle donne che negli uomini, e soprattutto durante la gravidanza.

Cos'è la stipsi?

Stipsi | Pazienti.it

La stipsi (detta anche stitichezza o costipazione) è un disturbo gastrointestinale che riguarda la defecazione, per cui i movimenti intestinali risultano difficili o accadono meno frequentemente del normale. Sebbene solitamente non sia una condizione seria essa causa disagio.

Il lasso di tempo normale tra un movimento intestinale e l’altro varia da persona a persona, ma è considerato essere troppo a lungo un periodo superiore a tre giorni, dopo il quale le feci diventano più dure e difficili da espellere.

Alcune delle cause dell’insorgenza della costipazione sono:

  • medicinali antiacidi che contengono calcio o alluminio;
  • cambiamento della dieta o delle attività;
  • cancro al colon;
  • consumazione di prodotti caseari;
  • disturbi alimentari;
  • sindrome del colon irritabile;
  • colite;
  • condizioni neurologiche come la malattia di parkinson o la sclerosi multipla;
  • mancanza di attività fisica;
  • mancanza di liquidi o fibre nella dieta alimentare;
  • abuso di lassativi;
  • gravidanza;
  • problemi dei nervi e dei muscoli nel sistema digestivo;
  • stress.

Le complicazioni causate dalla stitichezza sono rare, e la sua cura è solitamente efficace, soprattutto se attuata sull’insorgere della condizione. Nonostante questo, se si è affetti da stipsi cronica si è più a rischio di sviluppare complicazioni, tra cui:

  • rettocele, cioè l’erniazione della parete rettale;
  • sanguinamento rettale. La causa del sanguinamento rettale potrebbe essere una piccolo lacerazione attorno all’ano, ma è più spesso causato da emorroidi, cioè vasi sanguigni gonfi;
  • ritenzione fecale. Se è presente ritenzione fecale, è molto difficile che il paziente riesca ad espellere naturalmente le feci che dovrà ricorrere all’utilizzo di lassativi.  La ritenzione fecale può comportare una serie di complicazioni, quali: gonfiore del retto; perdita della sensibilità nel e attorno all’ano; sanguinamento dall’ano; prolasso rettale.

Quali sono i sintomi della stipsi?

Tra i sintomi della stipsi vi sono:

  • movimenti intestinali meno frequenti;
  • intestino pigro;
  • meteorismo;
  • difficoltà nell’eliminazione delle feci;
  • feci dure o piccole;
  • dolore o gonfiore addominale;
  • vomito.

Quali sono i rimedi naturali in caso di stipsi?

I rimedi per curare la stipsi dipendono dalla sua causa, quanto tempo questa condizione è presente e la sua gravità. Nella maggior parte dei casi, basta apportare un cambiamento al proprio stile di vita e alla propria dieta.

In caso di stipsi si consiglia di:

  • bere due o quattro bicchieri di acqua in più al giorno;
  • provare a bere bevande calde, in particolar modo la mattina;
  • se necessario utilizzare un lassativo leggero o lassativi naturali, ma non per più di due settimane senza consultare il proprio medico, altrimenti i sintomi potrebbero peggiorare

Se la costipazione causa fastidio è possibile assumere un antidolorifico per diminuire questo effetto collaterale.

Cosa mangiare per combattere la stipsi?

Per evitare la stipsi bisogna seguire una dieta equilibrata, come la dieta per il colon irritabile.

Si consiglia di aggiungere alla propria dieta frutta e verdura, prugne, crusca. L’ideale sarebbe mantenere una dieta bilanciata, abbondando in cibi ricchi di fibre, come frutta, verdura, legumi e cereali integrali. Si consiglia di bere da un litro e mezzo ai due litri di acqua o altre bevande al giorno.

Se si soffre di stipsi e colon irritabile, i cibi da evitare quali sono? Il primo elemento da eliminare dalla propria dieta è sicuramente la caffeina; si consiglia anche di diminuire il consumo di latte e prodotti caseari che aumentano i disturbi da intestino irritabile.

L’attività fisica regolare, cioè almeno 30 minuti al giorno, rappresenta un altro aiuto contro la stitichezza.

Argomenti: stipsi costipazione
Missing | Pazienti.it
Purganti

I purganti sono sostanze che hanno il compito di stimolare o accelerare l’evacuazione delle feci e vengono somministrati in caso di stitichezza cronica o stipsi. L'uso prolungato e l'autoprescrizione possono...

Mal_di_pancia | Pazienti.it
Mal di pancia

Il mal di pancia è un disturbo molto comune, anche tra i più piccoli. Può essere causato da un eccesso di aria intestinale, da un virus o da una dieta...

Idrocolonterapia | Pazienti.it
Idrocolonterapia

Chiunque soffra di colon irritabile conosce bene quanti fastidi possa comportare. E se vi dicessero che pulire l’intestino potrebbe migliorare il problema del colon infiammato e altri disturbi?

Fecaloma | Pazienti.it
Fecaloma

Un fecaloma è un grande pezzo di fece secca, dura, che rimane bloccata nel retto. E’ presente più spesso nelle persone che sono costipate da lungo tempo.

Lassativi | Pazienti.it
Lassativi

I prodotti lassativi sono farmaci che contengono sostanze chimiche impiegate che vengono usati per risolvere problemi di stitichezza e costipazione, favorendo lo svuotamento intestinale.