Quale dieta seguire in caso di ipotiroidismo?

"Soffro di ipotiroidismo: devo seguire una dieta particolare per poter gestire meglio la mia malattia?"

Secondo la medicina ufficiale non esiste una dieta standard per contrastare l'ipotiroidismo prima di tutto a causa delle diverse origini di questo disturbo caratterizzato da un'insufficiente sintesi di ormoni tiroidei.

Le severe carenze alimentari di iodio sono una delle più comuni cause d'origine dell'ipotiroidismo ma anche un eccessivo apporto del minerale può sovvertire la normale funzionalità tiroidea, instaurando squilibri della funzionalità di questa ghiandola.

Attenzione va fatta alle interazioni di alcune sostanze con i farmaci che chi soffre di ipotiroidismo deve assumere: antiacidi a base di sali di alluminio o magnesio, farina di soia, noci e vari farmaci (colestiramina, colestipolo, sucralfato), sono sostanze che possono influire sull'assorbimento delle terapie sostitutive.

In genere, anche l'eccesso di fibre può ridurre l'assorbimento intestinale degli ormoni tiroidei sintetici. Frutta e verdura, quindi, vanno consumate semplicemente a sufficiente distanza dall'assunzione dei medicinali.

Il ruolo della dieta nel trattamento dell'ipotiroidismo è quindi rivolto soprattutto ad evitare possibili interazioni con i medicinali assunti.

Hai trovato questa risposta utile:

Ho ancora dubbi

*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti. Leggi il disclaimer

Risposte simili