Che pericolo si corre in presenza di cellule agus?

"Ho 50 anni e 2 anni fa, l'esito del pap test, riscontrava presenza di cellule agus. Quest'anno la presenza di ctm epiteliali riferibili ad ais, ho fatto colposcopia che ha confermato l'esito del pap test, anche se non sono riusciti a vedere dove sono le cellule e lo stadio. Sulla base delle indagini, mi sottoporrò a laserscissione con conizzazione con eventuale biopsia endometrio e raschiamento canale cervicale. Cosa mi aspetta? Dovrò fare la chemioterapia? C'è pericolo che queste cellule possano ramificarsi? Devo già considerarlo tumore al collo dell'utero? "

Mi pare che stai correndo un po’ troppo, senza aver nessun riscontro diagnostico, verso conclusioni potenzialmente negative.

Lo screening ha permesso in questo caso di individuare lesioni potenzialmente suscettibili di evoluzione neoplastica maligna, che devono essere confermate da ulteriori e più approfonditi esami, fra l’altro già programmati.

Quindi, concludi il tuo iter diagnostico e solo allora potrai trarre delle conclusioni e prendere decisioni sulle soluzioni che ti verranno proposte.

Risposta a cura di:
Dr. Bruno Giorgio Lacu
Dr. Bruno Giorgio Lacu
Ginecologo Oristano
*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti.
Leggi il disclaimer

Altre risposte di questo specialista:

Sorry buddy Non ci sono contenuti per questa categoria.

Apri la chat oppure invia un'email a info@pazienti.it per chiederci aiuto.