Un intervento per rinoplastica potrebbe venir bloccato dal citomegalovirus?

"Sono una ragazza di 25 anni, ho effettuato degli esami per sottopormi ad una rinoplastica. Ho ritirato l’esito ed è risultato questo: "granulociti neutrofili 25,9% (40.0-74), linfociti 52,10% (20-45), monociti 16,7% (3.4-11), granulociti neutrofili 1,18 x10^3/ul (1,80-8), linfociti 2,37 x10^3/ul (1.00-4.00), monociti 0,76 x10^3/u (0,20-1) e poi la dicitura: rari elementi linfoidi attivati". Il resto tutto nella norma. Il mio medico mi ha prescritto monotest e esame per il citomegalovirus. Se dovessi essere positiva a 1 dei 2, l'intervento è fattibile o bisogna aspettare che il virus passi? Grazie."

Gentile Utente,

se vi sono infezioni batteriche o virali in atto, è meglio soprassedere e rimandare l'intervento chirurgico di rinoplastica. E' un intervento di elezione, non di urgenza, quindi il consiglio è di aspettare la risoluzione del quadro clinico.

Cordialmente

Hai trovato questa risposta utile:

Ho ancora dubbi

*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti. Leggi il disclaimer

Risposte simili