Cosa fare in caso di cistite ricorrente?

"Soffro di cistite ricorrente: che cosa posso fare per porre fine a questo problema?"

La cistite è la più comune e frequente malattia delle vie urinarie e può colpire sia gli adulti sia i bambini. È data dall’infiammazione della vescica, causata a sua volta dall’infezione batterica delle basse vie urinarie.

È una malattia tipica del sesso femminile, tanto che la metà delle donne ha, almeno una volta nella vita, un episodio acuto di cistite. Dopo i 50 anni, la cistite è frequente anche tra gli uomini, essendo favorita dall’ aumento di volume della prostata (ipertrofia prostatica).

La cistite può diventare cronica e tendere a frequenti ricadute: 1 donna su 10 ha infezioni ricorrenti che spesso resistono alle terapie con antibiotici ad ampio spettro. Oggi, sono disponibili antibiotici molto efficaci che consentono di curare la cistite in modo semplice e rapido, per esempio, assumendo 1 sola compressa al giorno per 3 giorni. Gli antibiotici devono essere sempre prescritti dal medico, che saprà indicare il farmaco più adatto a seconda del tipo e delle gravità della cistite. Una cura adeguata consente di guarire definitivamente, tuttavia, nel caso di una ricaduta, è fondamentale tornare dal medico e non usare di propria iniziativa l’antibiotico eventualmente “avanzato” dalla precedente terapia, perché potrebbe non essere più efficace.

Ti consiglio quindi di parlare con il tuo medico di fiducia per capire la terapia più adatta per il tuo problema.

Cordiali saluti

Risposta a cura di:
*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti.
Leggi il disclaimer

Altre risposte di questo specialista:

Vedi tutte le risposte