Come viene eseguita una capillaroscopia?

"Devo fare una capillaroscopia per sospetta acrocianosi. Dove la fanno (solo alle mani o anche ai piedi?) Grazie."

Solitamente, è un esame che viene eseguito nei servizi di angiologia o di medicina del lavoro. L'apparecchiatura tradizionalmente è costituita da uno stereo-microscopio ottico.

Attualmente, sono stati immessi dispositivi più raffinati come il videocapillaroscopio a fibre ottiche, con telecamera miniaturizzata, che riprende la zona da esaminare. Il dito della mano viene poggiato su un sostegno e quindi viene applicata sulla cute una goccia di olio (cedro) allo scopo di migliorare la visualizzazione. I capillari meglio indagabili sono quelli della cute periungueale delle mani.

La capillaroscopia è utilizzata per scoprire anomalie morfologiche e funzionali dei microcapillari presenti nel corpo umano. Le malattie che causano danni al microcircolo (microangiopatie) sono varie, tra le quali il diabete mellito, l'ipertensione arteriosa, i disordini endocrini, le malattie reumatologiche (in particolare il lupus eritematoso sistemico e la sclerodermia).

Nei casi di alterazione ai microcapillari, spesso a causa dell'aumentata permeabilità vascolare, si formano micro-emorragie che possono condurre alla distruzione del capillare.

Risposta a cura di:
Dr. Domenico Cecere
Dr. Domenico Cecere
Chirurgo vascolare Caserta
(1)
*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti.
Leggi il disclaimer

Altre risposte di questo specialista:

Vedi tutte le risposte