I rimedi naturali potrebbero aiutare l'espulsione spontanea di un calcolo alla ghiandola salivare?

"Buongiorno dottore, da un esame ecografico e successiva visita specialistica, mi è stato diagnosticato un calcolo di mm 12 nella ghiandola salivare sottomandibolare dx, con diagnosi scialoadenite litiasica sottomascellare dx subacuta. I rimedi naturali, come limone, miele ed aceto di mele e lievi massaggi sotto il mento, possono favorirne l'espulsione spontanea? Grazie dei consigli."

In assenza di calcoli, generalmente, la patologia recede senza importanti complicazioni, con un'adeguata terapia medica da stabilire appunto, con uno specialista; in caso di calcolosi (scialolitiasi), invece, può essere necessario il trattamento chirurgico in anestesia locale o generale a seconda della posizione del calcolo.

Negli ultimi anni, così come accade per i calcoli renali, si stanno sviluppando tecniche di rimozione dei calcoli salivari eseguibili in endoscopia.

La scialoadenite fondamentalmente è un'infiammazione e, i rimedi da te indicati, potrebbero avere una realtiva efficacia. Tale patologia andrebbe trattata con uno specialista di medicina allopatica.

Contemporaneamente, si potrebbero certo, affiancare cure naturali, ma solo per potenziare una cura medica, per affiancarla, ma non sostituirla. Puoi provare anche a fare gargarismi con acqua calda e sale, gargarismi con infuso di salvia e l'impiego di vitamina C di 1-2 gr. al giorno.

Tuttavia, questi suggerimenti elargiti indicano che possono essere applicati e avere la loro completa utilità solamente quando si sta seguendo già una terapia convenzionale. Saluti

Risposta a cura di:
Enzo Ardito
Enzo Ardito
Napoli
*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti.
Leggi il disclaimer

Altre risposte di questo specialista: