Che cosa fare in caso di angiosclerosi?

"Dall'angio risonanza, mi hanno trovato segni di angiosclerosi a carico del tratto c1-c2 del sifone carotideo, che cure posso fare, se ce ne sono?"

Domanda: perchè hai eseguito un'angioRM? Per confermare quale sospetto diagnostico?

Certamente, non quello di angiosclerosi del sifone, che è dunque un reperto accessorio ad una ricerca mirata di qualcosa altro, che non ci viene precisato.

L'angiosclerosi del sifone va trattata come tutte le altre angiosclerosi di qualunque distretto, con il controllo dei fattori di rischio vascolare (ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia, diabete mellito) e un antiaggregante piastrinico, cose che sicuramente già fai.

Un saluto

Risposta a cura di:
Dr. Leon Bertrand
Dr. Leon Bertrand
Cardiologo Modena
(2)
*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti.
Leggi il disclaimer

Altre risposte di questo specialista:

Vedi tutte le risposte