Come interpretare queste analisi in un paziente diabetico?

"Dal 2004 mi è stato diagnosticato il diabete di tipo 2. Nel risultato degli ultimi esami di analisi di urina e sangue, risulta un valore elevato, (25mg/dl) di acido ascorbico. Vi descrivo sommariamente i risultati: Urina: chimico fisico tutto nella normalità PH 6.5 giallo chiaro/limpido, solo acido ascorbico alterato. Sangue: emocromocitometrico WBC 4600/mmc; RBC bassi 4.450.000mm/mmc; HGB bassa 13.5g/dl; Ht bassa 39% i rimanenti esami rientrano tutti nella normalità, solo GOT ha un valore limite superiore (37) Vorrei capire la causa e/o le complicanze dell'eccesso di acido ascorbico. Grazie."

Un eccesso di acido ascorbico nelle urine indica un' eccessiva integrazione di vitamina C nella dieta.

Ti consiglio di intervenire sull'alimentazione, perché un eccesso di questa vitamina è a rischio di provocare danni ai reni, soprattutto se in quanto diabetico, tu abbia la funzione renale compromessa a causa di questa patologia. Saluti.

Hai trovato questa risposta utile:

Ho ancora dubbi

*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti. Leggi il disclaimer

Risposte simili