Malattie invernali? 8 miti a cui non credere mai

Malattie invernali? 8 miti a cui non credere mai

Proprio così. I raffreddori, l’influenza e il freddo vorrebbe farci rimanere chiusi all’interno delle calde mura domestiche. Attenzione, però. Il freddo non viene associato solamente ai malattie invernali, ma anche a credenze e miti che fino a ieri pensavamo fossero veri. Vediamo insieme quali sono.

Freddo e malattie invernali: i miti da sfatare

  • Il freddo causa mal di gola e raffreddore – La nostra mamma quanto volte ci ha ripetuto che l’aria fredda provoca il raffreddore e il mal di gola? Sin dalla nostra infanzia il messaggio che ci è stato trasmesso è che l’aria fredda ci fa ammalare. Niente di più sbagliato. Infatti, potremmo affermare esattamente il contrario: l’aria fredda aiuta a combattere il raffreddore e le infezioni virali, poiché le cellule che ci proteggono da tali infezioni aumentano quando il nostro corpo è esposto a temperature fredde. È inoltre importante ricordare che i virus del raffreddore proliferano in maniera ottimale a temperature pari o superiori a 32 gradi centigradi circa.
  • Le allergie scompaiono durante l’inverno – Quando abbiamo il naso che cola diamo subito la colpa al virus del raffreddore o all’influenza anche se questo potrebbe non essere il reale motivo. La causa potrebbe essere invece un’allergia alla polvere o al pelo degli animali, che durante l’inverno spendono maggior tempo in casa invece che all’aria aperta.
  • La mancanza di sole nei mesi invernali causa depressione – Anche questo è un mito che deve essere sfatato, in quanto la depressione invernale deve essere associata anche ad altri fattori, quali stress correlato a giornate piene e preoccupazione, specialmente durante le vacanze invernali.
  • La vitamina C aiuta a prevenire il raffreddore – Questo può essere considerato vero, ma solo in modo parziale. L’assunzione di vitamina C anche se non previene il raffreddore, può aiutare a diminuirne la gravità e a farlo scomparire più in fretta.

I miti sul freddo e l’inverno non riguardano solamente i malattie ma anche la nostra percezione di altri fattori. Ecco quali sono.

  • Le basse temperature causano la perdita dei capelli – Niente di più sbagliato. Al contrario, le basse temperature aiutano a mantenere al meglio il volume della la propria capigliatura.
  • Non ci si deve allenare al freddo – Sbagliato. L’allenamento nei mesi invernali è ottimo per il nostro organismo, in quando allenarsi a basse temperature ci porta a bruciare più calorie e ad alzare i livelli di endorfina nel nostro organismo.
  • Non si deve mettere la protezione solare in inverno – Questa credenza non solo non è vera, ma assolutamente dannosa. Durante l’inverno siamo esposti in ai raggi UVA e UVB (anche se non ce ne accorgiamo).
  • Bere bevande alcoliche riscalda – Sebbene questa sia la sensazione che proviamo quando beviamo una bevanda alcolica, in realtà la nostra temperatura corporea si abbassa subito dopo aver assunto tale bevanda.

Abbiamo esaminato alcuni dei miti associati al freddo e all’inverno più radicati nella nostra cultura. Se domani fuori fa freddo, non rimanere chiuso in casa e vai all’aria aperta ad allenarti senza avere paura di prender qualche malanno!

comments powered by Disqus