Debolezza alle braccia: tutte le possibili cause

Debolezza alle braccia: tutte le possibili cause

Può capitare ogni tanto di sentirsi deboli, in particolar modo di provare la sensazione che i muscoli delle nostre braccia siano esausti, come fossero privi di forza. Questa sensazione di debolezza può colpire un lato solo del corpo o entrambi, e può coinvolgere anche altri arti, oltre alle braccia.

Quando capita ciò, si può trovare difficoltà a muovere il braccio o a svolgere le normali attività quotidiane. Anche solo trasportare un sacchetto della spesa può diventare un problema.

Ecco perché è importante capire quali possano essere le cause della debolezza alle braccia, e quindi le terapie a cui ricorrere per tentare di porre fine a questo disturbo.

Lesioni e disturbi muscolari: le cause più comuni della debolezza alle braccia

La debolezza al braccio, di per sé, non è una condizione grave. Di solito risulta essere temporanea e facilmente risolvibile.
Il problema, quindi, non è la debolezza in sé, ma l’eventuale patologia che la causa.

Alcune malattie gravi, infatti, possono essere tra le cause del senso di spossatezza, e un mancato trattamento tempestivo potrebbe aggravare la salute del paziente o creare danni permanenti. La debolezza o il dolore agli arti superiori può ricondursi, quindi, a diverse cause. Le più comuni includono:

  • Lesioni, lussazioni o sforzi muscolari
  • Infezioni batteriche, come la malattia di Lyme (una patologia di origine batterica trasmessa mediante la puntura di insetti)
  • Neuropatie e altri danni cerebrali
  • Reazioni a farmaci
  • Anemia e sottopeso
  • Atrofia muscolare (una patologia dovuta a disturbi muscolari o all’inutilizzo di un arto, in cui il volume dei muscoli risulta ridotto)
  • Danni a carico dei nervi o compressione della colonna vertebrale
  • Diabete di tipo 1 e di tipo 2
  • Febbre da fieno o sinusiti
  • Condizione ereditarie

Alcune di queste condizioni sono risolvibili in poco tempo con le adeguate terapie altre, invece, possono creare diverse complicazioni. Vediamo ora quali sintomi rappresentano un campanello di allarme se accompagnati alla normale sensazione di debolezza alle braccia.

Come riconoscere i sintomi che accompagnano la sensazione di debolezza agli arti

Per capire quali possano essere le condizioni di base che causano la debolezza alle braccia, bisogna osservare i sintomi che l’accompagnano. Queste condizioni possono coinvolgere il sistema muscoloscheletrico, il sistema nervoso o il processo metabolico.

I sintomi muscoloscheletrici indicano danni o patologie a carico delle ossa, delle articolazioni e dei muscoli, come lesioni, artrite, cisti, fratture, infezioni dei tessuti molli, distrofia muscolare, miopatia e tendinite. Questi includono:

  • Gonfiore
  • Difficoltà respiratoria
  • Spossatezza
  • Dolore muscolare
  • Mobilità ridotta a livello delle giunture
  • Dolore a spalla, braccio, mano o dita della mano

A livello neurologico, le cause potrebbero essere determinate dalla SLA, dalla sindrome del tunnel carpale, dalla paralisi cerebrale, dalla sclerosi multipla, dalla compressione o recisione di un nervo e, infine, dalla radicolopatia. Tra i sintomi neurologici troviamo:

  • Confusione o perdita di coscienza
  • Difficoltà a masticare, deglutire o parlare
  • Spasmi muscolari
  • Intorpidimento o formicolio
  • Paralisi

Altri sintomi potrebbero indicare anemia, squilibrio elettrolitico, fibromialgia, avvelenamento da metalli pesanti, malnutrizione, problemi alla tiroide, ingestione di sostanze tossiche e includono:

  • Stanchezza
  • Febbre
  • Prurito
  • Malessere o letargia
  • Arrossamento, calore o gonfiore

Alcuni sintomi potrebbero indicare una condizione grave o potenzialmente fatale, come un ictus, un tumore cerebrale, attacco ischemico transitorio o un’infezione. Tra questi:

  • Alterazione del livello di coscienza o di vigilanza
  • Discorsi confusi
  • Febbre alta
  • Paralisi o incapacità di muovere una parte del corpo
  • Insorgenza improvvisa di debolezza, intorpidimento o formicolio a carico di un solo lato del corpo
  • Alterazione o perdita della vista
  • Forte mal di testa

La debolezza agli arti superiori è quindi un segnale da non ignorare: può essere sia il sintomo di una piccola lesione – guaribile in poco tempo – sia il campanello di allarme di patologie più gravi. Tenere sempre sotto controllo il quadro di tutti gli eventuali sintomi è importante, soprattutto per quanto riguarda quelli che coinvolgono il sistema nervoso e il sistema muscoloscheletrico.Se notate qualcosa che non va, contattate subito il vostro medico di base. È fondamentale non sottovalutare mai alcun sintomo!

comments powered by Disqus