Il calcio rinforza le ossa: vero o falso?

Il calcio rinforza le ossa: vero o falso?

L’utilizzo di integratori di vitamina D e calcio sono largamente diffusi come metodo per prevenire le fratture alle ossa nelle persone anziane.

Ma è davvero funzionale? Sembrerebbe (ma il condizionale è d’obbligo!) proprio di no. Un gran numero di studi e analisi vorrebbe infatti confermare che gli integratori di calcio per le ossa non sono poi così utili nella prevenzione delle fratture nella tarda età.

Vitamina D e calcio per le ossa prevengono le fratture?

Alcuni ricercatori cinesi hanno raccolto i dati di 33 studi randomizzati e placebo controllati, di più di 51 mila partecipanti, per trovare un’associazione tra gli integratori per le ossa e un ridotto numero di fratture. L’analisi – pubblicata sulla rivista scientifica Jama –  ha portato alla luce un risultato inaspettato. Stando ai dati raccolti, non vi è nessuna correlazione tra l’assunzione di integratori e una riduzione del rischio di fratture negli anziani.

Per cercare di revisionare lo studio, sono state prese in considerazione tutte le combinazioni analizzando i risultati per calcio e vitamina D in modo separato e in maniera combinata. Lo studio di follow-up è stato svolto in lasso di tempo variabile, da tre mesi a sette anni.

Nonostante tutto, i ricercatori non hanno scoperto nessuna associazione tra vitamina D e il calcio e la frequenza delle fratture all’anca o alla spina dorsale.

È vero, i ricercatori hanno dichiarato che sono necessari ulteriori studi per confermare i risultati ottenuti, ma nonostante ciò sembrerebbe che al momento l’abitudine di assumere integratori di calcio per le ossa e vitamina D è del tutto infondata per le persone anziane.

Calcio naturale e vitamina D (naturale) fanno bene alle ossa?

Secondo l’autore della ricerca, il dr. Jia-Guo Zhao, le linee guida della dose giornaliera di calcio raccomandata dovrebbero essere modificate. Sembrerebbe infatti che sia più incisivo per la salute generale migliorare lo stile di vita, fare esercizio fisico, modificare la dieta ed esporsi al sole diretto.

Alcune persone, ad esempio, assumono abbastanza vitamina D dall’esposizione al sole, mentre i più anziani possono abbassare il rischio di cadute e fratture semplicemente mantenendo un peso ideale e facendo esercizio fisico che favorisce la coordinazione e irrobustisce i muscoli. Una passeggiata all’aria aperta sembra essere più efficace di un integratore: irrobustisce i muscoli e permette di assumere la giusta dose di vitamina D con l’esposizione ai raggi solari.

Il calcio è essenziale per la buona salute del nostro scheletro?

Il fatto che gli integratori di calcio e vitamina D non abbiano un effetto significativo nella riduzione del rischio di fratture e cadute non significa che il calcio sia inutile.

Infatti, la questione principale è che bisognerebbe assumerlo sotto forma di calcio naturale, tramite alimentazione. Ecco perché è di fondamentale importanza modificare le proprie abitudini alimentari a favore di un’alimentazione più sana, a scapito di cibi che non contengono una dose sufficiente di vitamine ma ricchi di grassi.

Ricordiamo che il calcio è il minerale più abbondante presente nell’organismo. Si trova per lo più nello scheletro. La sua funzione principale è quella di sostegno, ma è fondamentale anche per la formazione di denti e ossa, oltre a mantenerli in salute.
Anche la vitamina D svolge una funzione fondamentale per le ossa, in quanto favorisce la sintesi del calcio attraverso l’esposizione ai raggi solari, permettendo inoltre di tenere ben saldo il calcio nelle ossa.

La carenza di calcio nelle ossa provoca non solo fratture, cadute e osteoporosi, ma anche scarsa massa muscolare e scarsa concentrazione in tutto l’organismo.

Dove si trova il calcio naturale?

Visto che il calcio è contenuto per il 99% in ossa e denti, appare evidente che la sua carenza può portare dei danni gravi e irreversibili, come l’osteoporosi, una sorta di sgretolamento delle ossa. Sebbene secondo gli ultimi studi, gli integratori non abbiano nessuna efficacia rilevante nei confronti della salute delle ossa, il calcio naturale deve essere assunto tramite alimentazione.

Oltre al latte, ecco gli alimenti ricchi di calcio:

  • Verdure a foglia verde, come cavolo, cime di rapa, broccoli
  • Semi di girasole
  • Semi di sesamo
  • Noci
  • Fagioli e germogli di soia
  • Riso integrale
  • Fagiolini
  • Carciofi
  • Arance

Appare evidente che modificare l’alimentazione a favore di verdure e cereali non solo è importante per la linea e per mantenere il peso forma, ma anche per assumere le corrette dosi di calcio!

comments powered by Disqus