News-headerwrap | Pazienti.it

NEWS DI SALUTE E BENESSERE PER TUTTA LA FAMIGLIA

Simona Fenzi

Simona Fenzi

Info

La scrittura mi ha sempre accompagnata durante ogni fase della mia vita, prima per imparare adesso per diffondere un messaggio. Su Pazienti cerco di trasmettere come possiamo prenderci cura di noi ogni giorno seguendo la regola che volersi bene aiuta a vivere meglio.

Ultimi articoli di Simona Fenzi

  • I 5 errori più frequenti dei genitori divorziati
    Pubblicato il 22/06/2015 nella categoria: Lifestyle
    Una rottura è sempre difficile da accettare e lo è ancora di più per i bambini, spesso duramente provati dalla fine del rapporto dei genitori. Si trovano a dover fare da mediatori tra due belligeranti, anche se sono ancora in lutto per la perdita di una figura di riferimento, improvvisamente non più presente al loro fianco in ogni momento della giornata. Devono fare i conti con il cambiamento delle loro abitudini, come il fare i compiti o essere accompagnati alle... (Continua...)
  • Curare l’insonnia con la talk therapy
    Pubblicato il 23/06/2015 nella categoria: Salute
    Meglio nota come terapia cognitivo-comportamentale o CBT, la “talk therapy” può essere di grande aiuto per quelle persone affette da disturbi del sonno. L’approccio su cui si basa è quello di partire dalla radice del problema, cioè capire il perché non si riesca a dormire. Gli studi effettuati su pazienti che seguono questo tipo di terapia hanno dimostrato come questi si addormentino in modo rapido per circa 20 minuti, dopo aver praticato questa tecnica, e impieghino molto meno tempo... (Continua...)
  • Un vaccino per il disturbo post traumatico da stress
    Pubblicato il 30/06/2015 nella categoria: Salute
    Recenti studi hanno mostrato che esiste un legame tra il sistema immunitario ed il modo in cui il corpo reagisce allo stress. Una ricerca condotta sui roditori ha aumentato le speranze che in futuro, modificando il sistema immunitario di una persona, si possa arrivare a curare o addirittura prevenire condizioni gravi come la sindrome da disturbo post traumatico (PTSD). Lo studio Il professor Christofer Lowry, studioso presso la Colorado University a Boulder, insieme ai suoi... (Continua...)
  • Le insidie dello zucchero nascosto nei cibi
    Pubblicato il 06/07/2015 nella categoria: Salute
    Per frenare l’obesità infantile l’American Academy of Pediatrics suggerisce di tagliare il consumo di bevande zuccherose e dolci per contenere l’ormai diffusa obesità infantile, la cui incidenza è più che raddopppiata negli ultimi 30 anni. Lo zucchero può però essere furtivamente presente nelle diete di bambini, anche in cibi che apparentemente sembrano salutari. Le barrette di cereali potrebbero infatti non essere così innocue come si crede. Il dottor Robert Lustig, un endocrinologo pediatrico che gestisce la clinica per... (Continua...)
  • Avrò o no il morbo di Alzheimer?
    Pubblicato il 06/07/2015 nella categoria: Salute
    Anche se non esiste ancora una cura per le malattie neurodegenerative come l’Alzheimer, i medici sono fiduciosi sul fatto che, in futuro, potremmo essere in grado di fermare lo sviluppo di questa patologia. Queste speranze si basano sullo studio di una proteina. Nella più grande ricerca su questo argomento gli scienziati del King College di Londra hanno preso in esame, in dieci anni di studi, più di 100 coppie di gemelli. Durante questo periodo, hanno analizzato ben 1.129 proteine ​​nel sangue... (Continua...)
  • Non si invecchia alla stessa velocità: l’età anagrafica può ingannare
    Pubblicato il 16/07/2015 nella categoria: Salute
    Un gruppo di studiosi statunitensi, israeliani, neozelandesi e inglesi, ha preso in esame giovani adulti sulla soglia dei 40 anni per osservare come il processo di invecchiamento si presenti in modo diverso da soggetto a soggetto. Si è notato come in alcuni individui, da un punto di vista biologico, si accumulassero anche 3 anni per ogni anno solare trascorso. Pubblicata sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, questa ricerca ha voluto dimostrare come l’invecchiamento cronologico possa presentarsi in modo diverso... (Continua...)
  • Il fumo aggrava la schizofrenia
    Pubblicato il 17/07/2015 nella categoria: Salute
    Che fumare non facesse bene alla salute era già una cosa risaputa, ma nuove ricerche hanno ipotizzato un ruolo diretto di questo nello sviluppo del grave disturbo della schizofrenia. Pubblicato sul The Lancet Psychiatry, uno studio, condotto dal team del King College di Londra, ha evidenziato come i fumatori abbiano più probabilità di sviluppare la malattia in età giovanile, poiché la nicotina può portare ad alterazioni del cervello. Il fumo e le psicosi erano già stati... (Continua...)
  • Castelli di sabbia in spiaggia? Sì, ma attenzione ai batteri fecali
    Pubblicato il 20/07/2015 nella categoria: Salute
    Un recente studio, pubblicato sulla rivista Environmental Science & Technology, ha portato alla ribalta un aspetto che molti bagnanti tendono a ignorare, cioè che i batteri fecali che si annidano nella sabbia possono essere fino a 100 volte superiori rispetto a quelli presenti nello specchio di acqua adiacente. Lo studio I ricercatori dell’Università delle Hawaii, a Manoa, hanno cercato di capirne il perché, attraverso esperimenti di laboratorio su campioni di sabbia, acqua di mare e liquido presente nelle... (Continua...)
  • Alla caccia del pomodoro nero: l’elisir di eterna giovinezza
    Pubblicato il 22/07/2015 nella categoria: Lifestyle
    Avete sentito mai parlare di pomodoro nero? Per chi è alla ricerca dell’elisir di eterna giovinezza, questo nuovo ortaggio potrebbe essere la soluzione contro le rughe. Il SunBlack, infatti, è una variante di pomodoro particolarmente ricca di antociani, dall’alto potere antiossidante, e vede la sua origine dal progetto di ricerca “Tomantho”, coordinato dall’Istituto Sant’Anna di Pisa e sviluppato insieme alle Università della Tuscia, Modena e Reggio Emilia. Ma cosa sono gli antociani? Gli antociani, presenti nella buccia di... (Continua...)
  • Ipertensione: come combatterla senza l’uso di pillole
    Pubblicato il 22/07/2015 nella categoria: Salute
    La pressione arteriosa alta è un problema molto diffuso, ma l’unico modo per contrastarla non è solo farmacologico. Praticare yoga e scegliere di mangiare cibi facili da digerire sembra aiutare molto chi ne è affetto, migliorando la qualità della vita. Pressione alta: i valori Questa patologia trova giovamento attraverso uno stile di vita più salutare, per mezzo di una dieta equilibrata. I valori ottimali della pressione sanguigna sono di 120, come valore massimo, e meno di 80 quello... (Continua...)
  • Baciarsi fa bene?
    Pubblicato il 22/07/2015 nella categoria: Lifestyle
    Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il bacio romantico non è qualcosa che accomuna tutte le culture, come ha dimostrato uno studio pubblicato sull’American Anthropoligist. Ben il 54% delle popolazioni analizzate ha mostrato di non condividere questo gesto. Bacio: apprezzato o no? Si sono sempre esaltati gli effetti positivi del baciare, a partire dai suoi benefici evolutivi, ma la realtà è ben diversa. Gli studiosi dell’Università del Nevada e di quella dell’Indiana, che hanno definito il bacio come un... (Continua...)
  • Le urla: una perfetta espressione di paura
    Pubblicato il 22/07/2015 nella categoria: Lifestyle
    Gli scienziati hanno analizzato come siano scossoni prodotti nei recessi del nostro encefalo a generare le urla. La zona che gestisce un urlo è l’amigdala, una parte profonda del cervello, che svolge un compito importante nella trasformazione in apprendimento di paura e pericolo. Il neuroscienziato Luc Armal dell’università di Ginevra ha detto, nel suo studio che compare sulla rivista Current Biology: “sapevamo bene quali sono le frequenze usate dai segnali vocali e le regioni del cervello utilizzate, rispettivamente... (Continua...)
  • 10 cibi per combattere lo stress
    Pubblicato il 24/07/2015 nella categoria: Lifestyle
    Il logorio della vita moderna, specialmente in ambito lavorativo, è fonte di continuo stress; orari impossibili e difficoltà a farli convivere con l’organizzazione della vita quotidiana portano allo svilupparsi di numerosi disturbi. Un recente studio ha evidenziato come ben un italiano su 4 sia stressato per colpa del lavoro. Ma come risolvere questa situazione? Non potendo cambiare i ritmi lavorativi è però possibile migliorare la condizione di stress, curando l’alimentazione. La dottoressa Michela Barichella afferma che un uso di... (Continua...)
  • Il sonno ci aiuta ad essere più felici e tolleranti
    Pubblicato il 24/07/2015 nella categoria: Lifestyle
    Quante volte quando, tutto sembra andare male e abbiamo desiderato chiudere gli occhi? Se la nostra giornata non è stata delle migliori, un bel sonnellino può migliorare il nostro umore, allontanando frustrazione e rendendoci più tolleranti. Per quale ragione? L’università del Michigan ha compiuto uno studio su 40 soggetti, tra i 18 ad i 50 anni, verificando gli effetti sul buonumore di un pisolino di un’ora, tra un impegno lavorativo e l’altro. A questi individui sono stati propinati... (Continua...)
  • Impiantato il primo occhio bionico
    Pubblicato il 27/07/2015 nella categoria: Medicina e tecnologia
    Il primo occhio bionico al mondo è stato impiantato con successo. Grazie alla robotica è possibile ripristinare funzioni del nostro corpo che fino a poco tempo fa sarebbero state perdute per sempre. A Manchester, è stato eseguito il primo innesto di un occhio bionico su Ray Flynn, un ottantenne affetto da degenerazione maculare, che lo aveva portato a perdere completamente la visione centrale. Attualmente, il paziente sta usando una protesi retinica che converte immagini video, inviate... (Continua...)
  • Quando dormire troppo è un disturbo
    Pubblicato il 27/07/2015 nella categoria: Salute
    C’è chi non riesce a dormire e chi, invece, dorme troppo, a tal punto che il sonno è un problema da sconfiggere; sono i narcolettici. Cerchiamo di capire in cosa consiste questo disturbo e come sia possibile conviverci nel modo migliore. Narcolessia: cosa è? Tra i disturbi del sonno compare la narcolessia, una patologia che non permette a chi ne è affetto di rimanere sveglio per lunghi periodi di tempo, e nei casi peggiori, lo fa... (Continua...)
  • Ebola: per fare il punto
    Pubblicato il 28/07/2015 nella categoria: Attualità
    I funzionari che lottano contro l’Ebola in Sierra Leone dicono che paura, stanchezza e negazione del fenomeno stanno permettendo al virus di continuare a diffondersi. Anche se i casi sono in netta diminuzione, nuovi ammalati si presentano continuamente. Obi Sesay, il direttore del centro nazionale di Ebola Response, ha affermato che “ancora non siamo riusciti a convincere un ultimo nocciolo duro della popolazione a cambiare il suo comportamento”. Dopo la fase iniziale le persone hanno iniziato... (Continua...)
  • 5 alimenti che non fanno bene al cervello
    Pubblicato il 28/07/2015 nella categoria: Lifestyle
    Dimentichiamo per una volta il giro vita e concentriamoci su quali scelte alimentari possano influenzare la memoria e le capacità cognitive. Che non tutti gli alimenti fossero salutari già si sapeva, ma ce ne sono alcuni che fanno del male al nostro cervello. Scopriamo quali sono. Tofu La rivista Dementia and Geriatric Cognitive Disorders ha trovato un legame tra un’alta assunzione di tofu, circa 9 volte a settimana e un aumento di rischi di deficit cognitivo e ... (Continua...)
  • Co-sleeping: dormire in compagnia fa bene, anche se a pagamento
    Pubblicato il 30/07/2015 nella categoria: Lifestyle
    Dormire da soli vi fa sentire tristi? Nessun problema è nato il cosleeping che vi permetterà di dormire insieme a qualcuno… ma non gratuitamente. Chi non vorrebbe dormire tra le braccia di un compagno ogni notte? Scopriamo come sia possibile farlo a Tokio e New York. La novità In Giappone, è nato il primo locale di cosleeping, dove è possibile affittare delle ragazze per dormire insieme, sia per un riposino pomeridiamo che per un’intera notte. Anche a New... (Continua...)
  • In quali paesi si sorride di più?
    Pubblicato il 30/07/2015 nella categoria: Lifestyle
    Chissà perché le popolazioni di paesi dove i tassi di migrazione sono alti, come gli Stati Uniti, tendono a essere emotivamente più espressive per favorire l’istaurarsi di relazioni sociali. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista PNAS, le persone non sorridono solo per esprimere felicità, ma anche per attenuare le differenze culturali e abbattere le barriere linguistiche. Sono gli script culturali, termine usato dai ricercatori Yuri Miyamoto e Carol Ryff, che descrivono quelle norme che influenzano il modo in... (Continua...)
  • Olio di ricino: un toccasana per i vostri capelli
    Pubblicato il 31/07/2015 nella categoria: Lifestyle
    Denso e appiccicoso, e quindi spesso poco usato, l’olio di ricino è un rimedio naturale e a buon mercato per curare capelli e pelle. Questo prodotto, usato per ispessire capelli e sopracciglia, è di grande aiuto per rendere meno visibili le aree colpite da calvizie. Applicato sulle sopracciglia ogni sera, dopo aver ben pulito il viso, dopo un periodo di circa 3 mesi permette di vedere forti miglioramenti. Cosa contiene quest’olio? L’olio di ricino contiene alti livelli... (Continua...)
  • Avocado: bontà e benefici
    Pubblicato il 03/08/2015 nella categoria: Lifestyle
    Che la frutta facesse bene al corpo, sia per mantenerlo in forma che per apportargli quei nutrienti specifici per suo benessere, è una cosa nota a tutti. La scienza ha studiato un frutto, l’avocado, e ne ha elencato gli effetti positivi. Innanzitutto, questo alimento fa parte dei cosiddetti soppressori dell’appetito, e uno studio ha dimostrato come, mangiandone almeno mezzo durante un pasto, aiuti a ritardare il riaffiorare dello stimolo della fame. I grassi contenuti nell’avocado sono di quelli... (Continua...)
  • Chemio: una terapia che peggiora la vita
    Pubblicato il 03/08/2015 nella categoria: Salute
    Un recente studio, condotto da JAMA Oncology, ha notato come nei pazienti malati terminali, che non hanno ancora perso le capacità di svolgere le normali attività quotidiane, la chemioterapia acceleri il deperimento e la morte. Ciò che è emerso… Il dottor Holly Pringerson, autore dello studio, sostiene come questa tipologia di pazienti abbia più da perdere che da guadagnare, sottoponendosi alla chemio. Molti medici si sono chiesti se i farmaci potenti e le tossine non siano addirittura... (Continua...)
  • 10 alimenti per migliorare la pressione sanguigna
    Pubblicato il 04/08/2015 nella categoria: Salute
    L’ipertensione è una delle patologie più diffuse nella società moderna e aumenta sensibilmente il rischio di ictus, infarto, aneurismi e insufficienza renale in chi ne è affetto. Questa patologia genera, all’interno delle pareti arteriose, un’eccessiva pressione sanguigna, e si divide in sistolica (che è quella che si crea nelle arterie quando il cuore batte) e diastolica (pressione nelle arterie tra i battiti cardiaci). Come tutte le patologie, anche l’ipertensione viene curata attraverso i farmaci, che però hanno i loro... (Continua...)
  • 10 soluzioni per combattere lo stress
    Pubblicato il 10/08/2015 nella categoria: Lifestyle
    Quando il logorio della vita moderna inizia a farsi sentire, è bene cercare subito una soluzione. Questa condizione di stress, infatti, può recare danni alla nostra salute, causando pressione alta, obesità, malattie cardiache, ansia e depressione. Il dottor Manny Alvarez ci fornisce 10 ottime soluzioni naturali per ridurre lo stress. Passiflora. La sua efficacia è paragonabile a quella dei farmaci benzodiazepinici. Anche se non è provato scientificamente, si presume che la passiflora aumenti i livelli... (Continua...)
  • Viaggio a New York? Attenti alla legionella
    Pubblicato il 10/08/2015 nella categoria: Attualità
    State programmando un viaggio a New York? Allora, fareste bene a leggere questa notizia, che ci arriva direttamente dagli States. Il sindaco Bill De Blasio ha comunicato che, nell’ultimo periodo, ci sono stati 10 morti e almeno 100 casi di legionella diagnosticati nel quartiere del Bronx. Minaccia legionella La malattia del legionario, disturbo di origine batterica, si trasmette attraverso l’inalazione di nebbia contaminata. Le forze dell’ordine pensano che la causa di questa diffusione così massiccia possa... (Continua...)
  • Carboidrati: aumentano il rischio di depressione
    Pubblicato il 11/08/2015 nella categoria: Salute
    Secondo un nuovo studio, le donne in post-menopausa sono particolarmente a rischio depressione, se seguono una dieta ad alto contenuto di carboidrati altamente raffinati presenti, ad esempio, nel pane bianco. Lo studio In uno studio pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutricion, da parte dei ricercatori della Columbia University, si evidenzia come il consumo di carboidrati, in alcuni dosaggi, abbia dei riflessi sull’umore. Quando i livelli di zuccheri nel sangue sono alti, si può verificare una risposta... (Continua...)
  • Scoperto un nuovo vaccino contro le malattie polmonari nei bambini
    Pubblicato il 02/09/2015 nella categoria: Salute
    Buone notizie per chi ha un bambino: la sperimentazione umana di un nuovo tipo di vaccino per prevenire una delle principali cause di malattie gravi tra i neonati sta avendo successo, come affermano i ricercatori. Il virus respiratorio sinciziale (RSV) colpisce i due terzi dei bambini durante il loro primo anno di vita ed è, nel Regno Unito, una delle principali cause di ricovero ospedaliero. Questa malattia è infatti pericolosa nei prematuri e nei neonati che presentano altre patologie respiratorie;... (Continua...)
  • Tristezza e cattivo umore: ecco perché si dice di vedere tutto grigio
    Pubblicato il 07/09/2015 nella categoria: Lifestyle
    L’Università di Rochester ha portato avanti uno studio per dimostrare come l’essere giù di morale ci faccia sembrare i colori della realtà che ci circonda più grigi rispetto al loro reale tono. A ciò si contrappone la nitidezza percepita da uno stato d’animo allegro. Ma come mai? La ricerca, pubblicata sulla rivista Psychological Science, ha testato 127 individui ai quali sono stati fatti guardare dei filmati, alcuni tristi e altri divertenti, assegnati in modo casuale. In una fase successiva,... (Continua...)
  • Un gel per curare la colite ulcerosa
    Pubblicato il 09/09/2015 nella categoria: Salute
    Un gel che colpisca il tessuto infiammato e rilasci il medicinale in modo graduale nel tempo, potrebbe essere di aiuto a chi soffre di problemi infiammatori intestinali. Chi è affetto da colite ulcerosa può trarre sollievo attraverso il clistere, ma questo è un mezzo scomodo e antipatico da usare. Un team americano ha sviluppato un idrogel che si attacca alle ulcere e rilascia lentamente il farmaco per migliorarne la sintomatologia. I primi risultati di questo studio... (Continua...)
  • Violenza sessuale: quando si è più a rischio
    Pubblicato il 09/09/2015 nella categoria: Salute
    Un recente studio canadese ha evidenziato come le vittime di aggressioni sessuali, in occasione di eventi come festival o maxi raduni, siano spesso giovani, intossicate da alcool o sostanze stupefacenti e non conoscano il loro aggressore. Poiché ben più di ¼ di questo tipo di violenze avviene proprio in occasione di grandi raduni, sarebbe opportuno portare avanti un piano di attacco a questi fattori di rischio. Il direttore del SAPACP dell’ospedale di Ottawa, Kari Sampsel, ha notato come i... (Continua...)
  • Pesce fresco? Ecco come accorgersene
    Pubblicato il 15/09/2015 nella categoria: Lifestyle
    È noto che ci sono frutti e verdure tipici delle varie stagioni, ma non tutti sanno che la stessa cosa vale anche per il pesce. Jeff Ludwin, specialista presso il FreschDirect, fa notare che non tutte le specie di pesce sono disponibili fresce tutto l’anno, poiché molte di esse migrano. Ma cosa si rischia mangiando pesce fuori stagione? Sicuramente avremo a che vedere con un prodotto congelato, cosa che può aver danneggiato la sua qualità e quindi anche... (Continua...)
  • Amnesia digitale: la tecnologia spegne la memoria
    Pubblicato il 30/09/2015 nella categoria: Salute
    La sempre maggiore digitalizzazione di ogni aspetto della nostra vita ha portato ad un grande cambiamento: non abbiamo più bisogno di ricordare molte informazioni. Compleanni, appuntamenti, possono essere annotati su smartphone, laptop e tablet e saranno loro a ricordarli per noi. Un grande come Paul McCartney ha detto, in un’intervista di qualche anno fa, che lui e John Lennon avrebbero potuto scrivere molte canzoni in più, se soltanto se le fossero ricordate il mattino seguente. Adesso avrebbero registrato tutto al... (Continua...)