ACTH

Contenuto di:

L'ACTH è un ormone prodotto dall'ipofisi, ossia la ghiandola che si trova alla base del cervello e che fa parte del sistema endocrino. Tenere sotto controllo la quantità di ormoni prodotti dall'ipofisi è molto importante, perché qualunque squilibrio può determinare la presenza di stati di stress o di patologie.

Cos'è l'ACTH?

Esami | Pazienti.it

La sigla ACTH è l'abbreviazione scientifica per corticotropina o ormone adrenocorticotropo. L'ACTH è un ormone steroideo, che stimola quindi la produzione di cortisolo, quest’ultimo prodotto dalle ghiandole surrenali. Quando il livello di cortisolo nel plasma sale, l’ipofisi risponde abbassando la produzione di ACTH, viceversa se il livello di cortisolo nel plasma si abbassa, l’ipofisi risponde aumentando la produzione di ACTH al fine di stimolare la formazione di cortisolo da parte dei surreni. Quando il surrene è incapace di rispondere all’ACTH, a causa di una condizione patologica, i livelli di cortisolo sono alti mentre i livelli di ACTH sono alti. Nelle condizioni in cui è l’ipofisi ad essere danneggiata l’ACTH non viene formato e i livelli cortisolo risulteranno bassi. Anche un danno all’ipotalamo è associato con un basso livello di ACTH e di cortisolo.

Inoltre, è fondamentale per la regolazione di:

  • metabolismo del glucosio,
  • metabolismo delle proteine,
  • metabolismo dei lipidi,
  • risposta immunitaria,
  • pressione arteriosa.

Cosa influisce sul livello di ormoni?

I livelli dell'ormone sono soggetti al flusso della giornata, infatti vi sono concentrazioni più elevate al mattino e più basse la sera. Tuttavia, diverse patologie influiscono sui valori degli ormoni. In caso di ACTH alto, le patologie presenti potrebbero essere:

Viceversa, cioè in caso di livelli di ACTH bassi, il soggetto può presentare tumore surrenalico e ipopituitarismo.

Perché si effettua il test dell'ACTH?

È possibile che il test venga prescritto nel caso in cui il medico sospetti uno squilibrio ormonale, oppure il paziente presenti dei sintomi di scompenso. I sintomi dell'eccesso di cortisolo sono:

  • obesità,
  • arrotondamento del volto,
  • pelle fragile e sottile,
  • linee rossastre sull’addome,
  • debolezza muscolare,
  • acne,
  • irsutismo.

Il paziente con carenza di cortisolo potrebbe presentare i seguenti sintomi:

  • debolezza muscolare,
  • affaticamento,
  • dimagrimento,
  • aumento della pigmentazione cutanea,
  • diminuzione dell’appetito.

Tuttavia, lo scompenso ormonale potrebbe non essere dovuto alla sovrapproduzione o carenza di cortisolo. Infatti, anche il funzionamento dell'ipofisi potrebbe essere lesionato a causa di qualche patologia. In tal caso, i sintomi dell'ipopituitarismo sono:

  • mancanza di appetito,
  • affaticamento,
  • irregolarità mestruali,
  • ipogonadismo,
  • diminuzione della libido,
  • minzione notturna frequente,
  • dimagrimento.

Nel caso in cui il soggetto presenti visione a tunnel, problemi nel campo visivo o visione doppia, potrebbe soffrire di tumore ipofisario benigno, a causa della compressione di cellule e nervi vicini all'ipofisi, che controllano e regolano la vista. 

Quali sono i fattori che possono influenzare l'esame dell'ACTH?

La secrezione di ormoni può aumentare in condizioni di stress e gravidanza. Tuttavia, i livelli sono più alti negli uomini rispetto alle donne. L'aumento dell'ormone può essere dovuto a diversi farmaci, tra cui:

  • anfetamine,
  • insulina,
  • levadopa,
  • metoclopramide,
  • RU-486.

Infine, alcuni farmaci possono influire sulla secrezione anche abbassando i livelli di ormone prodotto, come per esempio:

  • Dexametasone,
  • steroidi simili al cortisolo,
  • prednisone,
  • idrocortisone,
  • prednisolone,
  • metilprednisolone,
  • megestrolo acetato. 

Argomenti: analisi del sangue morbo di Addison ipofisi esame del sangue acth
Creatinina | Pazienti.it
Creatinina alta

Se dall'esame del sangue o delle urine si evince un valore di creatinina alta, significa che qualcosa a livello dei reni non funziona.

Piastrine_alte | Pazienti.it
Piastrine alte

Si parla di piastrine alte quando il loro valore nel sangue supera le 450mila unità per millimetro cubo. Ci si può riferire alle piastrine alte anche con i termini trombocitosi...

Albumina | Pazienti.it
Albumina

L'albumina è una proteina prodotta dal fegato e contenuta anche nel latte e nell'albume dell'uovo.

Missing | Pazienti.it
Azotemia

L’azotemia misura la quantità di scorie azotate derivanti dal metabolismo delle proteine; più specificatamente esprime la concentrazione di azoto non proteico nel nostro sangue.

Missing | Pazienti.it
Basofili

I basofili sono una classe di globuli bianche (detti anche leucociti) presenti nel sangue. I globuli bianchi aiutano a proteggere il corpo contro le malattie, contrastando le infezioni. I basofili...

Colesterolo_totale | Pazienti.it
Colesterolo totale

Il colesterolo è una sostanza grassa indispensabile per l'organismo poiché interviene in alcuni importanti processi come la secrezione della bile, lo sviluppo delle reti neuroniche e l’assorbimento della vitamina D....

Elettroforesi | Pazienti.it
Elettroforesi

L'elettroforesi è un esame eseguito per individuare proteine quali albumina, alfa 1 globuline, alfa 2 globuline, beta globuline, gamma globuline.

Missing | Pazienti.it
Ematocrito

L'ematocrito è il rapporto percentuale tra globuli rossi e il volume totale di sangue. Un incremento dei valori dell’ematocrito indica un aumento della densità del sangue.

Lab | Pazienti.it
Esame ferritina

L'esame della ferritina è un test che si effettuata per verificare la quantità di ferritina presente nel sangue.

Globuli_bianchi | Pazienti.it
Globuli bianchi

I globuli bianchi sono cellule coinvolte nella risposta immunitaria, grazie alle quali il corpo umano si difende dagli attacchi di microorganismi ostili.