Pulizia del viso

Contenuto di: - Curatore scientifico: Dr. Riccardo Gazzola
Indice contenuto:
  1. Cosa è la pulizia del viso?
  2. Come si svolge la pulizia del viso professionale?
  3. Come fare la pulizia del viso fai da te?

Cosa è la pulizia del viso?

Pulizia del viso

La pulizia del viso è considerata, nel campo estetico, uno dei trattamenti viso più indicati per prevenire e rimuovere dalla superficie cutanea le impurità, le cellule morte (le lamelle cornee in via di desquamazione), i punti neri (comedoni), i brufoli e altre imperfezioni cutanee.

Come si svolge la pulizia del viso professionale?

La pulizia professionale del viso svolta da un estetista esperto, va considerata un trattamento rafforzativo, finalizzato a mantenere la pelle pulita e in salute.

La frequenza con cui ci si sottopone alla pulizia del viso varia a seconda del proprio tipo di pelle, ad esempio pelli grasse e con tendenza acneica,  devono ricorrervi più di frequente rispetto a soggetti con una pelle normale o sensibile.

La pulizia professionale inizia sempre con un consulto, volto ad indagare eventuali problemi alla pelle, il tipo di dieta che si segue, la quantità di acqua che si beve, farmaci e integratori che si assumono e i prodotti per il viso che si utilizzano abitualmente. Questo passaggio è fondamentale per decidere il tipo di trattamento e i prodotti da utilizzare.

La pulizia del viso prevede più fasi, vediamole insieme nel dettaglio.

Prima di tutto è necessaria una detersione accurata della pelle del viso attraverso l'applicazione di detergenti adatti al tipo di pelle della persona che vi si sottopone.

Dopo aver rimosso ogni traccia di detergente dalla pelle del viso, si procede all'applicazione di un tonico rinvigorente, al quale farà seguito, un bagno di vapore caldo la cui azione dilata i pori, promuovendone lo svuotamento.

L’estetista procederà poi con uno scrub o gommage (con un esfoliazione meccanica o chimica) in grado di favorire il distacco delle cellule morte ancorate allo strato superficiale della pelle. Passaggio che consente una più facile rimozione manuale di punti neri, foruncoli ed altre impurità, cui fa seguito l’applicazione di un siero specifico per le esigenze della propria pelle.

Prima di terminare la procedura, si procederà con un massaggio delicato e rilassante, ad azione linfodrenante per decongestionare i punti critici, eliminando le tossine che ristagnano nel sistema. A completamento della procedura l’estetista solitamente applica una crema idratante, emolliente e protettiva in modo da tenere la pelle ben idratata.

Per le pelli più delicate è più indicata la pulizia del viso ad ultrasuoni, più costosa della normale pulizia del viso manuale, consente una pulizia del viso profonda e senza l’impiego di prodotti chimici. Si effettua tramite l’utilizzo di una spatola vibrante che trasmette ultrasuoni in grado di aumentare la permeabilità della pelle, favorendo l’assorbimento di sieri, farmaci o principi attivi.

Come fare la pulizia del viso fai da te?

La pulizia del viso fatta in casa è un trattamento molto semplice da effettuare ed economico. I vari step della pulizia del viso fai da te sono più o meno gli stessi di quella professionale. Vediamoli ora insieme, passo dopo passo.

  • Prima di tutto è necessario liberare la pelle da trucco e impurità con l’applicazione di un latte detergente o  uno struccante, vanno benissimo quelli che utilizzate abitualmente per la quotidiana pulizia della pelle del viso.
  • Il secondo passo per una pulizia del viso fai da te sono i fumenti. Per fare i fumenti è necessario mettere a bollire un pò d'acqua in una pentola alta e piuttosto larga, aggiungervi qualche goccia di acqua di lavanda o 1 cucchiaino di bicarbonato. Una volta arrivata a bollore, togliete la pentola dal fuoco, mettete un asciugamano in testa e rimanete con il viso esposto ai fumenti per almeno 10 minuti.
  • Ora che abbiamo dilatato i pori, lo step successivo della vostra pulizia del viso sarà quello di eliminare manualmente punti neri e foruncoli con l’ausilio di garze sterili o dischetti di cotone.
  • Proseguite ora con uno scrub fai te, quella che vi proponiamo noi è una ricetta semplice adatta per pelli normali: mescolate 3 cucchiai di yogurt, 2 di miele e 2 di zucchero, applicate lo scrub sul viso e procedete con movimenti circolari sul volto.  Sciacquate con acqua tiepida e tamponate con un asciugamano preferibilmente di lino.
  • Una volta eseguite queste operazioni, passate sulla pelle un batuffolo di cotone imbevuto nell'acqua di lavanda o in un tonico, di modo da purificare e disinfettare la pelle.
  • Si consiglia poi di applicare una maschera purificante, le più utilizzate sono le maschere all’argilla, trovabili anche in commercio. L’argilla è indicata proprio per la sua azione astringente sui pori. Lasciate seccare la maschera all’argilla, rimuovetela con acqua tiepida e poi tamponate delicatamente la pelle con un asciugamano.
  • A conclusione della pulizia del viso, procedete con l’applicazione di una crema ad azione idratante e lenitiva.