17 beta estradiolo

Contenuto di: , , - Curatore scientifico: Dr. Tania Catalano
Indice contenuto:
  1. Quali sono le funzioni del 17 beta estradiolo?
  2. Dove viene prodotto?
  3. Quali sono i valori normali di beta estradiolo?
  4. Come si interpretano i suoi valori?
  5. Quando è bene fare un esame del valore del beta estradiolo?
  6. Che cos’è il 17 beta estradiolo?

Quali sono le funzioni del 17 beta estradiolo?

Le principali funzioni del beta estradiolo sono:

  • Mantenimento dei caratteri femminili
  • Regolazioni del ciclo mestruale
  • Regolazioni durante la gravidanza
  • Crescita
  • Maturazione del sistema nervoso e del metabolismo osseo

Oltre ad intervenire nelle funzioni sessuali, l'estradiolo influenza la funzionalità di vari organi e tessuti.

Ha, infatti, un'azione protettiva contro l'osteoporosi e svariate malattie cardiovascolari, contribuendo tra l'altro al trofismo di cute e capelli. Durante la pubertà, l'estradiolo contribuisce alla maturazione degli organi riproduttivi femminili (vagina, utero, tube, ovaie) e stimola la comparsa dei caratteri sessuali secondari, specialmente lo sviluppo delle mammelle e la tipica conformazione corporea con deposizione di adipe in zone preferenziali (seno, fianchi, cosce).

Il calo dei livelli di estrogeni, connesso con la cessazione dell'attività ovarica, è responsabile di molti dei disturbi della menopausa.

Dove viene prodotto?

Nelle donne il processo di produzione avviene nelle ovaie, mentre negli uomini nei testicoli.

Nelle donne, a partire dal menarca, ogni 28 giorni circa un follicolo è portato a maturazione e durante il suo sviluppo secerne grosse quantità di estradiolo, per sostenere l'accrescimento dell'endometrio uterino.

I livelli di estradiolo raggiungono il massimo livello prima dell'ovulazione, per poi scendere in maniera abbastanza repentina.

Nella fase luteale si registra poi un secondo e più contenuto aumento dell'estradiolo, che in sinergia con gli aumentati livelli di progesterone prepara l'utero all'eventuale impianto.

Quali sono i valori normali di beta estradiolo?

Nelle donne variano molto, in base al ciclo mestruale.

I valori normali sono

  • nell’uomo: 15 - 50 pg/ml
  • nella donna: 30 - 120 pg/ml fase follicolare / 90 - 330 pg/ml picco ovulatorio / 65 - 180 pg/ml fase luteinica /10 - 50 pg/ml menopausa

Come si interpretano i suoi valori?

La valutazione dei valori del 17 beta estradiolo ha lo scopo di: 

  • stabilire il momento dell’ovulazione;
  • diagnosticare (se i valori sono bassi) ipogonadismo, che può essere sintomo di premenopausa. Dal momento in cui l’estradiolo è necessario allo sviluppo delle ossa, la sua carenza può portare a osteoporosi;
  • diagnosticare pubertà precoce nelle ragazze e ginecomastia negli uomini, ma anche di cirrosi, gravidanza, insufficienza epatica, insufficienza renale, iperplasia renale, sindrome di Klinefelter, tumore ai testicoli, tumori ovarici e tumore surrenale. 

Quando è bene fare un esame del valore del beta estradiolo?

Verificare il livello di questo ormone può essere utile in caso di:

  • Disturbi dello sviluppo, nei bambini
  • Problemi di funzionalità riproduttiva
  • Prima di sottoporsi alla fecondazione assistita
  • In caso di disturbi ormonali, nell’uomo
  • In caso di presenza di tumori che secernono estrogeno

Che cos’è il 17 beta estradiolo?

Sia negli uomini che nelle donne, i due principali estrogeni, biologicamente attivi, sono il 17 beta estradiolo (E2) e l’estrone (E1). Durante la gravidanza l’estrogeno che assume un ruolo predominante è l’estriolo (E3).

Come per tutti gli estrogeni, anche il 17 beta estradiolo svolge diverse funzioni.

Nella donna mantiene i caratteri femminili, regola il ciclo mestruale e svolge un ruolo durante la gravidanza.

Sia negli uomini che nelle donne, ha un ruolo nei processi di crescita, maturazione del sistema nervoso e nel metabolismo osseo.

Il 17 beta estradiolo, nelle donne  viene prodotto soprattutto nelle ovaie, mentre nell’uomo è prodotto dai testicoli. L’estrone può essere convertito in estradiolo e viceversa, sebbene l’estradiolo sia  1,25 - 5 volte più potente dell’estrone.

Nelle donne in età fertile i livelli di estradiolo subiscono delle mutazioni durante il ciclo mestruale.